Utilizzando il sito accetti implicitamente l'uso dei cookie per migliorare la navigazione e mostrare contenuti in linea con le tue preferenze. Leggi l'informativa completa

Un gioco per curare la sindrome dell'arto fantasma

index 1La sindrome dell'arto fantasma è una sindrome che colpisce chi è mancante di uno o più arti, ma che percepisce comunque delle sensazioni da quella parte di corpo che risulta mancante. Una delle terapie più utilizzate è quella che consiste nell'utilizzare uno specchio per riprodurre la presenza dell'arto mancante, in modo da dare al cervello l'illusione della sua persistenza.
Partendo da questa stessa idea, il ricercatore Max Ortiz Catalan sta sperimentando una nuova terapia, proprio grazie alla RA. A beneficiarne è stato un uomo di 72 anni con un braccio amputato. Il ricercatore ha posto degli elettrodi sul moncone, che permettessero di ricreare su schermo l'arto mancante. In seguito, ha permesso di utilizzare questo arto virtuale tramite un gioco di corse automobilistiche, in modo da sviluppare una percezione più complessa dell'arto mancante rispetto alla semplice visione di un arto in uno specchio. Ebbene, dopo alcuni mesi di questa terapia, pare che i risultati siano ottimi, tanto da convincere il ricercatore a far continuare la terapia al proprio paziente direttamente a casa propria.
Devi effettuare il login per inviare commenti
Go to top